Contribuzione Altri contributi

Contribuzione

Altri contributi

Dipendenti del settore privato

Oltre al TFR, il lavoratore del settore privato può scegliere di versare nella propria posizione individuale presso FONDEMAIN una contribuzione a propro carico, ricevendo così la contribuzione da parte del datore di lavoro. La percentuale di contribuzione minima a carico del lavoratore varia in base al contratto di lavoro applicato e alla data di prima occupazione ed è rinvenibile nell'Allegato di riferimento alle "Informazioni chiave per l'aderente" della Nota informativa.

Al momento dell’adesione l’aderente potrà fissare la contribuzione a proprio carico anche in misura maggiore rispetto a quella determinata dalle fonti istitutive. 
Successivamente l’aderente potrà variare, in aumento o in diminuzione, la contribuzione scelta, comunicandolo al datore di lavoro. Nel caso di sospensione o di versamento di una percentuale della contribuzione inferiore a quanto previsto dagli accordi contrattuali, non beneficerà più del contributo da parte del datore di lavoro.

Dipendenti del settore pubblico

Oltre a destinarvi il TFR (che viene gestito in modo figurativo da parte dell'INPS), il lavoratore del settore pubblico è tenuto a versare nella propria posizione individuale presso FONDEMAIN una contribuzione a propro carico, beneficiando della contribuzione da parte del datore di lavoro. La percentuale di contribuzione minima a carico del lavoratore varia in base contratto di lavoro applicato e alla data di prima assunzione nella pubblica amministrazione ed è rinvenibile nell'Allegato di riferimento alle "Informazioni chiave per l'aderente" della Nota informativa.

Al momento dell’adesione l’aderente potrà fissare la contribuzione a proprio carico anche in misura maggiore rispetto a quella determinata dalle fonti istitutive. 
Successivamente l’aderente potrà variare, in aumento o in diminuzione, la contribuzione scelta, comunicandolo al datore di lavoro.

Per i lavoratori associati assunti con contratto a tempo indeterminato precedentemente al 01/01/2001, che abbiano optato per il TFR, è prevista un’ulteriore quota pari al 1,5% della base contributiva vigente ai fini del calcolo del TFS (80% della retribuzione utile). Anche questa quota, unitamente al TFR, è accantonata figurativamente presso l’INPS (Gestione ex INPDAP).

Prosecuzione volontaria della contribuzione

In seguito alla perdita dei requisiti di partecipazione gli aderenti possono continuare a contribuire al Fondo fino alla maturazione del diritto alla prestazione complementare. Nel caso in cui abbiano maturato almeno 1 anno di contribuzione a forme pensionistiche complementari, possono proseguire volontariamente la contribuzione a proprio carico anche oltre il raggiungimento dell’età pensionabile di anzianità, prevista dal sistema obbligatorio di appartenenza. 

FONDEMAIN C.F. - 91037010070